Cosa vi viene in mente se vi dico Svizzera? Cioccolato? Orologi? Banche? Heidi? Sicuramente… ma io aggiungerei, sopra ad ogni altra cosa, Natura. In Svizzera è la natura la regina indiscussa del Paese. Una natura selvaggia, genuina, incontaminata, che invita a riconnettersi con essa non solo tramite il richiamo dei suoi paesaggi idilliaci, ma anche attraverso il contatto ravvicinato con i suoi abitanti più rispettosi: gli animali. E nel Canton Svitto, precisamente alla periferia del villaggio di Goldau, esiste un parco naturale dove è possibile incontrare svariate specie animali endemiche della zona, perfettamente integrate nel loro habitat selvaggio: si tratta del Natur- und Tierpark Goldau.

Insegna all'ingresso del parco Goldau e paesaggio circostante

L’insegna all’ingresso e una stradina che si addentra nel verde del parco Goldau, in Svizzera

Il parco naturale e faunistico di Goldau non è lo zoo che ti aspetti, dove gli animali sono costretti e limitati all’interno di gabbie e recinti, in uno spazio vitale ridotto al minimo. Al contrario, qui vivono – molti di loro addirittura convivono (non è strano, infatti, trovare un orso e un lupo che si fanno compagnia) – all’interno di una grande area verde che riproduce ottimamente il loro habitat naturale. Qui gli animali hanno ampi spazi per muoversi in libertà, hanno occhi felici e un atteggiamento molto naturale; questo è il ricordo più sereno che conservo tutt’oggi, a distanza di diverso tempo dalla mia visita.

Il visitatore non è obbligato a seguire un percorso prestabilito, anzi, vagando per il parco scoprirà qua e là gli abitanti del luogo: alcuni li potrà ammirare da una certa distanza in maniera discreta (ci sono pur sempre delle reti di protezione per l’uomo), con altri potrà liberamente interagire, accarezzandoli o dando loro da mangiare. È il luogo perfetto dove trascorrere una mezza giornata anche con i bambini, che potranno vivere un’esperienza da piccoli esploratori, imparando un sacco di cose sulla fauna locale e portandosi a casa un ricordo meraviglioso dei loro amici animali!

Daino al parco Goldau

Un giovane daino dà il benvenuto ai visitatori del parco

Ma facciamo un passo indietro nella storia, perché è interessante comprendere anche le origini di questo luogo per apprezzarne il presente.

 

Storia del parco naturale e faunistico Goldau

Il parco naturale e faunistico di Goldau, fondato nel 1925, sorge in un’area selvaggia che nel 1806 fu colpita da una grossa frana, conosciuta come “la frana di Goldau”: circa 40 milioni di metri cubi di roccia precipitarono dal monte Rossberg verso valle, distruggendo villaggi e cancellando centinaia di vite umane. Quella che fu una catastrofe naturale e un dramma umano, oggi è una benedizione per le circa 100 specie animali, nazionali ed europee, che vivono in pace sugli oltre 30 ettari di verde del parco.

 

Gli animali del parco Goldau

Nel vasto parco naturale e faunistico di Goldau i visitatori hanno l’opportunità di ammirare e conoscere da vicino una molteplicità di animali, come orsi bruni siriani, lupi, linci, daini, cervi sika, stambecchi, bisonti, mufloni, cinghiali, volpi, gatti selvatici, caprette, rapaci, civette, marmotte, procioni… e molti molti altri! È possibile osservare un orso e un lupo che trascorrono il tempo assieme, oppure altre specie animali mentre giocano o fanno il bagno. La chicca del parco: poter coccolare i cervi che gironzolano liberi e ruffiani tra i visitatori dai quali elemosinano sempre un po’ di cibo e tante tante carezze ♥

Orso bruno siriano al parco Goldau

Orso bruno siriano al parco Goldau

Orso siriano al parco Goldau

Orso bruno siriano dopo un bel bagnetto

Un orso e un lupo al parco Goldau

Un orso bruno siriano e un lupo grigio convivono nel parco Goldau

Cicogna bianca al parco Goldau

La cicogna Bianca, sulla foto di destra in piedi su una zampa sola

Stambecco e lince al parco Goldau

Un giovane stambecco delle Alpi e una lince dall’indole schiva e solitaria

Un alloco e una capretta al parco Goldau

Un alloco di Lapponia e una piccola capretta affamata

Un gatto selvatico e una giovane marmotta al parco Goldau

Un gatto selvatico e una giovane marmotta

Procione o orsetto lavatore al parco Goldau

Un tenero procione, noto anche come orsetto lavatore

Procioni o orsetti lavatori al parco Goldau

Riposino pomeridiano per i procioni del parco Goldau 

 

Informazioni pratiche

Il parco, aperto tutti i giorni dell’anno, si trova a Goldau, nella Svizzera centrale, tra il Lago di Zugo e il Lago di Lauerz. Dista circa 20 minuti di auto da Zugo, 30 minuti da Lucerna e 45 minuti da Zurigo; è raggiungibile anche in treno dal momento che dista meno di 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Arth-Goldau.

Nel cuore del parco è presente un ristorante con un ricco assortimento di piatti tipici svizzeri. In tutto il parco sono inoltre disponibili aree pic-nic, dove rifocillarci consumando un pranzo al sacco, e zone barbecue attrezzate con griglie e legna. E, per i più piccoli, c’è a disposizione un parco giochi con giostre. È indubbiamente un’area curata e ben attrezzata.

All’ingresso del parco è possibile acquistare l’apposito cibo per nutrire i nostri amici animali e, allo stesso tempo, poter interagire con loro. Come vi ho già anticipato, una delle zone a mio avviso più belle è sicuramente l’area finale dove, inaspettatamente, vi ritroverete circondati da tanti piccoli cervi sika in libertà, e affamati, che vi inseguiranno per avere da mangiare… meravigliosi! ♥

Cervi sika al parco Goldau

I cervi sika dall’elegante mantello maculato

Cervo sika al parco Goldau

Cervo in avvicinamento… cosa avrà visto mai?

Cervo sika affamato al parco Goldau

…cibo! Cerbiatto goloso

Quello di Goldau è, senz’altro, uno tra i maggiori paradisi faunistici europei dove entrare a contatto con l’affascinante regno animale, vale decisamente una visita!

Prima di lasciare la parola a voi per raccontarmi le vostre impressioni, vi condivido 3 simpatici video realizzati proprio dal Natur- und Tierpark Goldau. Buona visione!

 

 

Booking.com